Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta colori

#dressgate

Immagine
Se ne parla tanto
Ieri mi arriva la domanda: di che colore è questo vestito?


Un vestito nero e blu che per qualcuno non sembra nero e blu.
Nero e verde? Azzurro e grigio? No, ORO E BIANCO!
Una notevole differenza.

Daltonismo? non è corretto.
In primo luogo bisoga partire da un concetto di base: il colore non esiste.
Esiste la sensazione di colore. Quello che noi percepiamo come un colore è una frequenza o un insieme di frequenze che stimolano i fotorecettori della retina, i quali mandano un segnale al cervello.

Un semplice esempio: un foglio bianco non lo percepiamo come rosso se viene illuminato da una luce rossa.

Qualora lo percepissimo comunque bianco è perchè l'ambiente circostante presenta elementi che, per esperienza, riconosciamo come bianchi e automaticamente il cervello rielabora l'immagine in base a tale esperienza pregressa.

Un altro fattore da prendere in considerazione è che la retina, per sua costituzione, è specializzata nel riconoscere le differenze di luminosi…

Dove sono i colori?

Immagine
Come citava quella canzone "dove sono i colori?"
Il contesto di cui vi voglio parlare tuttavia è ben diverso.
La famosa cantante che si chiedeva dove fossero i colori ha scritto la canzone in una evidente crisi depressiva! Io vi parlerò di luce e di come i nostri occhi la gestiscono.

Comincamo col dire che sarebbe più corretto affermare che i colori non esistono.
Esistono però le sensazioni cromatiche che percepiamo in base alle diverse lunghezze d'onda a cui viaggia la luce.
Complesso? più a dirsi che a farsi.

Sapete come funziona un televisore (o quasi qualunque display)?
Le immagini sono composte da punti. Tanti quadratini colorati, uno vicino all'altro. Si chiamano pixel.
Ogni pixel emette solo 3 lunghezze d'onda che noi percepiamo come rosso (670nm), verde (515nm) e blu (470nm) (red, green, blue, ovvero RGB) a diverse intensità.
Il mix di queste 3 frequenze può generare qualunque sensazione cromatica.

Il nostro occhio non è molto dissimile:
La retina è compo…