Visualizzazione post con etichetta bambini. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta bambini. Mostra tutti i post

martedì 7 marzo 2017

Lenti progressive per bambini

Premetto che il titolo è abbastanza provocatorio.
Ma non è sbagliato.

Tutti ormai sanno, più o meno, cosa sia la miopia, l'ipermetropia o l'astigmatismo.
(se ci fossero dei dubbi ho pubblicato qualcosa a riguardo, potete ricercare miopia con lo spazio di ricerca che trovate in alto a destra).
E tutti sappiamo cosa sono gli strabismi, il cui nome tecnico sarebbe tropie.
Raramente si prendono in considerazione le forie.

Notate la somiglianza delle due parole? tropie... forie...
In effetti una parentela c'è: potremmo considerare le forie degli strabismi che il nostro sistema visivo corregge automaticamente; ma se li corregge che problema c'è?
Il problema riguarda lo sforzo che il sistema visivo è costretto a fare per un continuo allineamento.
Un ultriore problema riguarda il fatto che i movimenti di convergenza o divergenza degli occhi sono legati saldamente ai meccanismi stessi di messa a fuoco... tanto che si può ridurre la convergenza inibendo l'accomodazione!

Perchè però sto parlando di lenti progressive e non di lenti normali?
Vi sono molti casi (i più frequenti sono eccesso di convergenza e insufficenza di accomodazione) che possono essere risolti inserendo una lente neutra da lontano e una positiva da vicino. Per farle stare tutte in un occhiale si possono usare lenti bifocali o lenti progressive!

Una progressiva addizione sul vicino di +0,50 può, in alcuni casi da valutare durante la visita optometrica, riallineare gli assi visivi e ridurre lo sforzo accomodativo prevenendo l'avanzamento della miopia!

Per concludere: non è detto che la lente progressiva sia solo per i presbiti: è uno strumento che può essere utilizzato anche in altri frangenti.